tesi e progetti di ricerca 2021_SOMA

Trattamento osteopatico in sinergia con la ginnastica posturale, variazioni fisiologiche

Osteopathic treatment in synergy with postural gymnastics, physiological variations

Tesi di: Vergani Juri
Relatore: Dott.ssa Castagnetti Lara DO MROI

2020-2021

Riassunto

INTRODUZIONE
Questa tesi bibliografica vuole mettere in risalto i benefici della sinergia tra il trattamento osteopatico e la ginnastica posturale. Seguendo il modello bio-psico-sociale il paziente sviluppa per cause interne o esterne una qualsiasi problematica muscoloschelettrica. L’osteopatia con la sua visione olistica, sostenuta dalla ginnastica posturale possono migliorare lo stato di salute generale del paziente.

MATERIALI E METODI
Sono stati utilizzati libri di testo universitari scientifici e articoli scientifici

RISULTATI
I disturbi della componente muscoloschelettrica sono diffusi nella popolazione, incidendo notevolmente sui costi della spesa pubblica. Partendo dalla fisiologia, sono state analizzate l’osteopatia e la ginnastica posturale per comprenderne le applicazioni. Sono stati ricercati articoli sull’uso dell’osteopatia in casi di dolore cronico spinale, sulla diminuzione dello stress e i disturbi correlati come IBS, sul trattamento di cicatrici, nelle terapie del dolore e sul mantenimento della performance negli sportivi. E’ stata individuata poi la capacità della ginnastica posturale di andare a mantenere quelli che possono essere gli effetti manipolativi con esercizi mirati e supervisonati.

DISCUSSIONE

Possiamo ipotizzare che il trattamento osteopatico abbinato a esercizi, possa indurre: -rimodulazione del riflesso miotatico, con modulazione del tono e diminuzione delle fibrosi
-variazione della viscoelasticità dovuta all’allungamento, con aumento della mobilità e diminuzione della spesa energetica, per rimodulazione dei fibroblasti
-diminuzione delle afferenze del segmento metamerico
-diminuzione della perdita della microcircolazione dovuta a fibrosi
-diminuire la differenziazione delle cellule satelliti in fibroblasti
-ripristino di un compenso antalgico se necessario
-rimodulazione della sensibilizzazione dell’acetilcolina in favore delle endorfine -migliorare la qualità di vita dei pazienti
-neuroplasticità

CONCLUSIONE
In conclusione possiamo affermare che il trattamento osteopatico abbinato con esercizi finalizzati, risulta un ottimo strumento trasversale per andare a migliorare quelle che possono essere le affezioni del sistema muscoloscheletrico. Tutta via sono necessari studi che vadano a misurare nello specifico l’abbinamento.

 Abstract

INTRODUCTION
This bibliographic thesis aims to highlight the benefits of the synergy between osteopathic treatment and postural gymnastics. Following the bio-psycho-social model, the patient develops any musculoskeletal problem for internal or external causes. Osteopathy with its holistic vision, supported by postural gymnastics, can improve the patient’s general health.

MATHERIALS AND METHODS
Scientific university textbooks and scientific articles were used

RESULTS
Musculoskeletal disorder are widespread throughout the population, significantly affecting the costs of public spending. Starting from physiology, osteopathy and postural gymnastics were analyzed to understand their functions. Articles were searched on the use of osteopathy in cases of chronic spinal pain, on the reduction of stress and related disorders such as IBS, on the treatment of scars, in pain management therapies and on the maintenance of performance in athletes. The ability of postural gymnastics to maintain what the manipulative effects may be with targeted and supervised exercises, was then identified.

DISCUSSION
We can hypothesize that osteopathic treatment combined with exercises can induce:
– remodeling of the myotatic reflex, with modulation of the tone and reduction of fibrosis
– change in viscoelasticity due to elongation, with increased mobility and decreased energy expenditure, due to the remodeling of fibroblasts
– decrease of the afferents of the metameric segment
– decrease in the loss of microcirculation due to fibrosis
– decrease in the differentiation of satellite cells into fibroblasts – restoration of an analgesic compensation, if necessary -remodeling of acetylcholine sensitization in favor of endorphins -improve patients’ quality of life
-neuroplasticity

CONCLUSIONS
In conclusion, we can say that osteopathic treatment combined with targeted exercises is an excellent transversal tool to improve what may be the diseases of the musculoskeletal system. However, studies are necessary to specifically measure the combination.