tesi e progetti di ricerca 2021_SOMA

Trattamento manipolativo osteopatico in soggetti affetti da OSAS in cura con C-PAP

Osteopathic manipulative treatment in subjects affected by OSAS under treatment withC-PAP

Tesi di: Facchini Alessio, Ferraris Andrea
Relatore: Dott. Brasca Matteo DO MROI
2020-2021

Riassunto

INTRODUZIONE

La sindrome da apnea ostruttiva del sonno (OSAS) è caratterizzata da un’ostruzione delle vie aeree superiori durante il sonno, che induce l’interruzione della ventilazione, micro risvegli e un aumento del tono simpatico. L’OSAS grave è responsabile di incidenti legati a sonnolenza diurna eccessiva, conseguenze cardiovascolari, cognitive e metaboliche, oltre ad una percezione generale di peggioramento della qualità di vita.(1). Il nostro studio è un case series con trattamento black box il cui obiettivo è quello di indagare gli effetti del trattamento manipolativo osteopatico in soggetti affetti da OSAS.

MATERIALI E METODI

Sono stati selezionati due soggetti seguendo i criteri di inclusione e si è stabilito un periodo di 11 settimane nel corso del quale i due soggetti sono sottoposti ad una seduta osteopatica per 3 volte a distanza di 7 giorni (circa) e per le 2 sedute successive a distanza di 15 giorni (circa).
Attraverso un software compatibile con alcuni modelli C-PAP (OSCAR) è stato possibile rilevare vari dati tra cui l’AHI index e sono state inoltre utilizzate 5 scale di valutazione (validate in lingua italiana), somministrate in prima seduta (T0), alla fine del ciclo di trattamento (T1) e nel follow up ad 1 mese (T2).

RISULTATI

Dai risultati ottenuti si evince come ci siano stati dei cambiamenti in relazione al trattamento manipolativo osteopatico, con un trend tendenzialmente in miglioramento nei giorni immediatamente successivi ai trattamenti, ma che non ha evidenziato delle modificazioni stabili misurabili nel medio-lungo periodo, è stata però riscontrata nei questionari somministrati una percezione di miglioramento della qualità di vita da parte dei soggetti trattati.

DISCUSSIONE

Le difficoltà riscontrate, dovute al prolungarsi del periodo di pandemia Covid-19, non hanno permesso la raccolta di dati esaustivi

CONCLUSIONI

Lo studio andrebbe pertanto proseguito al fine di eliminare una serie di variabili confondenti e di permettere un’analisi più completa e oggettiva dei dati.

BIBLIOGRAFIA

(1) Presidenza del Consiglio dei Ministri e Ministero della Salute Italiano, “La sindrome delle apnee ostruttive (OSAS) ”, 12 Maggio 2016 (Ministero della Salute)

Abstract

INTRODUCTION

Obstructive sleep apnea syndrome (OSAS) is characterized by an obstruction of the upper airways during sleep, leading to interrupted ventilation, micro arousals, and an increase in sympathetic tone. Severe OSAS is responsible for accidents related to excessive daytime sleepiness, cardiovascular, cognitive and metabolic consequences, as well as a general perception of worsening quality of life (1). Our study is a case series with black box treatment whose objective is to investigate the effects of osteopathic manipulative treatment in subjects affected by OSAS.

MATERIALS AND METHODS

Two subjects were selected following the inclusion criteria, and a period of 11 weeks was established, during that time two subjects underwent 3 osteopathic sessions every 7 days (approximately) and for the last 2 subsequent sessions within a distance of 15 days (approximately).

Through a software compatible with some C-PAP models (OSCAR) it was possible to detect various data including the AHI index. Furthermore 5 evaluation scales (validated in Italian) were administered three times: in the first session (T0), at the end of the treatment cycle (T1) and in the 1 month follow up (T2).

RESULTS

The results obtained show that there have been changes in relation to osteopathic manipulative treatment, with a tendency to improve in the days immediately following the treatments, but any stable measurable changes were not shown in the medium- long term. However, a perception of improvement in the quality of life, by the treated subjects, was found in the questionnaires administered.

DISCUSSION

The difficulties encountered, due to the prolongation of the Covid-19 pandemic period, did not allow the collection of exhaustive data

CONCLUSIONS

The study should therefore be continued in order to eliminate a series of confounding variables and to allow a more complete and objective analysis of the data.

BIBLIOGRAPHY

(1) Presidency of the Council of Ministers and Italian Ministry of Health, “The syndrome of obstructive apnea (OSAS)”, 12 May 2016 (Ministry of Health)