tesi e progetti di ricerca 2021_SOMA

L’efficacia del OMT nei prematuri gravi sui tempi alla respirazione autonoma

The effectiveness of OMT in severe prematures on breathing times. Preliminary retrospective cohort study combined with the propensity score

Tesi: Brambati Valentina, Galantini Francesca
Relatori: Dott. Vismara Luca DO MROI
Correlatori: Buffone Francesca DO MROI, Tarantino Andrea DO MROI
2020-2021

Riassunto

Introduzione. La respirazione autonoma è un aspetto cruciale della salute del bambino prematuro e dell’organizzazione dell’unità di terapia intensiva. Tuttavia, il tempo di raggiungimento della respirazione autonoma non è mai stato studiato in associazione all’OMT.

Obiettivi. Valutare l’utilità dell’OMT per quanto riguarda i tempi di raggiungimento della respirazione autonoma nei neonati prematuri sani.

Disegno dello studio. Studio di coorte retrospettivo preliminare abbinato al punteggio di propensione.

Materiali a Metodi. Tutti i dati sono stati estrapolati dal database delle cartelle cliniche UTIN dell’Ospedale Del Ponte nel periodo compreso tra marzo 2012 e dicembre 2013. Sono stati rilevati i dati clinici di respirazione e dimissione di neonati prematuri sani nati tra 28 + 0 e 33 + 6 settimane e con un peso corporeo inferiore a 2000 g, sottoposti a confronto con OMT (OG) di routine a soggetti di controllo non trattati (CG).

Principali misure di outcome. L’endpoint primario era valutare il numero di giorni dalla nascita al raggiungimento della respirazione autonoma, mentre peso corporeo, lunghezza del corpo, circonferenza della testa e LOS sono stati considerati endpoint secondari.

Risultati. Si evidenzia come all’aumentare della GA diminuisce il tempo al raggiungimento della respirazione autonoma. La significatività è maggiore nei soggetti con GA inferiore alla 31a settimana, dove la differenza tra gruppo OMT e Controllo è maggiore rispetto ai soggetti con GA superiore alla 31a settimana.

Conclusioni. Il trattamento osteopatico risulta un ulteriore supporto al raggiungimento della respirazione autonoma in particolare nei soggetti di età gestazionale inferiore alla 31a settimana.

Abstract

Introduction. Autonomous respiration is a crucial aspect of the health of the premature child and the organization of the intensive care unit. However, the time of autonomous respiration has never been studied in association with the OMT.

Objectives. To assess the usefulness of the OMT as regards the time taken to achieve autonomous respiration in healthy premature infants.

Study design. Preliminary retrospective cohort study combined with the propensity score.

Materials to Methods. All data were extracted from the UTIN clinical records database of the Hospital Del Ponte in the period between March 2012 and December 2013. Clinical respiration and discharge data of healthy premature infants born between 28 + 0 and 33 + 6 weeks and with a body weight of less than 2000 g were collected and were routinely compared with Omts (Ogs) to untreated control subjects (Cgs).

Main measures of outcomes. The primary endpoint was to evaluate the number of days from birth to autonomous respiration, while body weight, body length, head circumference, and LOS were considered secondary endpoints.

Results. It shows how increasing the GA decreases the time to reach autonomous respiration. The significance is greater in subjects with GA less than the 31st week, where the difference between OMT group and Control is greater than those with GA more than the 31st week.

Conclusions. The osteopathic treatment offers a further support to the attainment of autonomous respiration. In particular it proved to be significant in the subjects of gestational age less than the 31st week.