Trattamento Manipolativo Osteopatico sulla mamma e il neonato prematuro. Effetti e interazioni. Un protocollo di studio randomizzato controllato

Osteopathic Manipulative Treatment on the mother and the premature baby: effects and interactions
A randomized controlled trial protocol

Tesi di: Cattaneo Elisa, Festa Renato, Milani Niccolò
Relatori: Vismara Luca DO MROI

2017-2018

Riassunto

INTRODUZIONE
Le preoccupazioni specifiche della maternità riguardo alla vulnerabilità e alla sicurezza del bambino esistono, e raggiungono il picco dopo il parto, ma sono raramente valutate. Tali preoccupazioni, a livelli elevati, contribuiscono negativamente all’ansia materna.
Importanti ed incoraggianti risultati riguardo a stress, depressione e ansia vengono dimostrati dall’utilizzo della marsupio-terapia, dal massaggio e da una adeguata interrelazione tra la madre ed il bambino.
Considerando che la mamma, in un neonato, rappresenta la componente fisica, psichica e sociale, possiamo dedurre l’importanza che l’equilibrio psico-fisico della mamma ha sulla salute del bambino. Questo percorso, già complesso nel bambino fisiologico e a termine, si complica in modo esponenziale di fronte a un neonato prematuro, che in molti casi si presenta anche patologico.
L’OMT, utilizzando diverse tecniche manipolative, ha come obiettivo di migliorare la funzione fisiologica e rinforzare i processi omeostatici alterati.
Pertanto lo scopo del presente protocollo di ricerca è valutare l’effetto dell’OMT sulla componente psico-fisica delle neo mamme di neonati prematuri, e l’effetto indiretto che questa ha sul neonato.

MATERIALI E METODI
Tutte le mamme dei prematuri che rientrano nei criteri di inclusione saranno assegnate a due gruppi: gruppo controllo (CG) e gruppo trattamento (TG), secondo un criterio di randomizzazione a blocchi.
Il gruppo di controllo (CG) sarà solamente valutato dagli osteopati, mentre il gruppo di trattamento (TG) seguirà il protocollo OMT.
Gli operatori saranno ripartiti in 3 gruppi: 1) Operatore statistico e di gestione dei dati ; 2) Operatore valutatore ; 3) Operatore trattamento mamma.
Prima e dopo il trattamento sarà preso in considerazione come outcomes primario, la Scala EPDS, per valutare lo stato di stress delle neo mamme.
Gli outcomes secondari sul neonato saranno : HR: frequenza cardiaca ; HRV: variabilità della frequenza cardiaca ; RR: frequenza respiratoria ; SaO2: saturazione di ossigeno ; CS: Cortisolo salivare ; LOS: tempo di degenza ; TEF: tempo alla nutrizione enterale ; TOF: tempo alla nutrizione orale; TSR: tempo alla respirazione spontanea.
Sulla base della fase di studio e su precedenti lavori, stimiamo il numero campionario a 40 pazienti per gruppo, per una numerosità complessiva di 80 pazienti, considerandolo come rapporto di esposizione adeguato ad un trattamento complementare alla terapia medica.

Abstract

INTRODUCTION
The specific concerns of motherhood regarding the vulnerability and safety of the child exist, and reach the peak after childbirth, but they are rarely evaluated. These concerns at high levels contribute negatively to maternal anxiety.
Important and encouraging results on stress, depression and anxiety are demonstrated by the pampering therapy, the massage and an adequate interrelationship between the mother and the baby.
Considering that the mother in a newborn represents the physical, psychic and social component, we can deduce the importance of the mother’s psycho-physical balance on the health of the child. This already complex path in the physiological and at-term child becomes exponentially complicated in the face of a premature infant that in many cases is also pathological.
The OMT, using various manipulative techniques, has the objective of improving the physiological function and reinforcing the altered homeostatic processes.
Therefore the aim of the present research protocol is to evaluate the effect of the OMT on the psycho-physical component of the new mothers of premature infants and the indirect effect on the newborn.

MATERIALS AND METHODS
All mothers of premature babies who fall within the inclusion criteria will be assigned to two groups: control group (CG) and treatment group (TG), according to a block randomisation criterion.
The control group (CG) will only be evaluated by osteopaths, while the treatment group (TG) will follow the OMT protocol.
The operators will be divided into 3 groups: 1) Statistical and data management operator; 2) Evaluator operator; 3) Mother treatment operator.
Before and after treatment,will be considered as primary outcomes, the EPDS Scale, to assess the stress status of new mothers.
Secondary outcomes on the newborn will be: HR: heart rate; HRV: heart rate variability; RR: respiratory rate; SaO2: oxygen saturation; CS: Salivary cortisol; LOS: hospitalization time; TEF: time to enteral nutrition; TOF: time to oral nutrition; TSR: time for spontaneous breathing.
Based on the study phase and previous work, we estimate the sample number at 40 patients per group, for a total number of 80 patients considering it as an appropriate exposure ratio to a treatment complementary to medical therapy.