Efficacia del trattamento manipolativo osteopatico nel neonato pretermine: studio clinico controllato

Efficacy of Osteopathic Manipulative Treatment in preterm infant: a clinical controlled study.
Tesi di: Biasi Pamela, Bragalini Cristina, Lombardi Erica, Mognetti Sara, Zavattaro Emilio
Relatore: Manzotti Andrea DO MROI
2011-2012

Riassunto
L’osteopatia è un sistema diagnostico e terapeutico conservativo manuale classificato tra le medicine complementari. Il trattamento manipolativo osteopatico (OMT) è impiegato con risultati clinici importanti in varie patologie pediatriche. Anche in ambito neoanatologico è stato applicato con successo, tuttavia manca ancora un’adeguata letteratura di supporto. Per verificare l’efficacia dell’OMT come coadiuvante nel processo di maturazione generale dei neonati prematuri e in particolare della funzione gastrointestinale e cardiorespiratoria è stata avviata una collaborazione con la Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale Del Ponte di Varese.
Nella fase preliminare dello studio sono stati valutati effetti dell’OMT su parametri di maturazione fisiologica dell’apparato respiratorio e gastrointestinale in bambini prematuri con peso alla nascita inferiore ai 2000 gr.
Sono stati studiati 26 neonati pretermine divisi in 2 gruppi. Il primo gruppo (GOMT) di 14 neonati ha ricevuto cure di routine e OMT, il secondo gruppo di controllo (GC) di 12 neonati ha ricevuto solo cure di routine. Tutti i neonati avevano alla nascita peso inferiore ai 2000 g con parametri di stabilità clinica. Sono stati esclusi neonati con condizioni generali critiche o instabili. Per la funzione cardiorespiratoria sono state valutate la % saturazione O2, la frequenza cardiaca e il tempo alla respirazione spontanea; per le funzioni gastrointestinali l’incremento ponderale, staturale e di circonferenza cranica, la quantità di latte giornaliero assunto e la modalità di assunzione. Il gruppo OMT ha ricevuto un trattamento osteopatico ogni 7-10 giorni dal momento di inclusione allo studio sino alla dimissione.
Nei 14 bambini trattati rispetto ai 12 del controllo è stato osservato, nella prima settimana dopo il primo trattamento, un maggiore incremento percentuale di peso, altezza, circonferenza cranica, un passaggio più veloce dal gavage all’alimentazione enterale completa e, alla dimissione, una maggiore quantità giornaliera di latte assunta. Nessuna evidenza sulla funzionalità cardiorespiratoria.
I dati ottenuti mostrano un significativo miglioramento del gruppo OMT sulle funzioni correlate all’apparato gastroenterico. Nessuna variazione evidenziata a livello cardiorespiratorio, probabilmente per il fatto che i neonati presentavano un condizione di partenza stabile. Non si sono registrati eventi avversi. Ulteriori studi dovrebbero incrementare il campione, valutarne il follow up ed estendere il trattamento anche a prematuri in condizioni critiche.

Abstract
In order to assay the efficacy of the OMT (Osteopathic Manipulative Treatment) like integrated support to general development in premature infants, a collaboration has been activated with NICU (Neonatal Intensive Care Unit) of Ospedale di Varese, Lombardia, Italy. In the preliminary phase of the study, in two group of preterm infant, treated and control group, some simple bench marks of medical stability and physiologic maturity of gastrointestinal and cardiorespiratory system have been evaluated till the discharge to home: body weight gain, daily milk intake, timing to full enteral feeding, timing to spontaneous breathing without oxygen supply and length of stay (LOS).